Rive Rosse

Le Rive Rosse prendono questo nome dal terreno che vi si trova, un suolo la cui origine è molto antica, si parla dell’era in cui quello che oggi è il Biellese si trovava sommerso dagli oceani alla latitudine dell’Equatore, o giù di li.


Emerso dalle acque e increspato dai moti tettonici il Biellese si è arricchito di rilievi montuosi scossi da eruzioni vulcaniche e successivamente sferzato dai venti e dalle intemperie che ne hanno causato una grande erosione. Tra i colli oggi si trovano alcune zone sabbiose, residuo della roccia sgretolata che, vista la grande presenza di ferro, assume un colore arancio rossastro che diviene caratteristica predominante del paesaggio.


L’area, che pare quasi non essere terrestre, alcuni la definiscono un paesaggio quasi marziano, è compresa tra la provincia di Biella e quella di Vercelli, tra i comuni di Brusnengo, Masserano, Curino e Roasio principalmente.


(cit. viaggiaescopri.it)

Il percorso

L'escursione è impegnativa sia sotto il profilo tecnico che fisico. 


Ci sarà da pedalare per superare i 1100+ di dislivello e una certa tecnica per affrontare le discese, in quanto Riverosse è famosa per i suoi Trail enduro. Nel nostro giro è previsto il passaggio per il single trak "Vergnago" per poi salire e prendere la M41, forse la ps più famosa della zona. 


Guide: Alessandro Parato -

Lunghezza Km. 30
Dislivello in salita m. 1100
Punto di partenza

Viale Carlo Verzone, 3, Brusnengo BI

Accesso al punto di partenza
Stazione ferroviaria più vicina
Orario di ritrovo e partenza

Ritrovo ore 8:00

Partenza ore 8:30

 

Orario di rientro (prevista)

Rientro previsto per le ore 12:30/13:00

Traccia GPS
Note